Tutta l’Italia

Screenshot

AMSTERDAM – Con IIC l’Italian Design Day

Anche l’Ambasciata d’Italia nei Paesi Bassi e l’Istituto Italiano di Cultura di Amsterdam hanno celebrato l’IDD – Italian Design Day 2024 con un evento nella sede dell’Istituto, che è stato aperto dall’ambasciatore Novello. L’Italian Design Day nel mondo (IDD), promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale dal 2017, è dedicato al design italiano e alla promozione dei suoi talenti nel mondo. È il risultato di un proficuo lavoro di squadra con MiBACT, MISE, Agenzia ICE, Confindustria, Associazione per il Design Industriale (ADI), Fondazione ADI-Compasso d ‘Oro, Federlegno Arredo, Salone del Mobile Milano e Triennale Milano. Le Ambasciate Italiane e gli Istituti Italiani di Cultura nel mondo hanno ospitato per l’occasione gli “ambasciatori del design” che hanno presentato il meglio del design italiano nei vari Paesi. Per i Paesi Bassi le ambasciatrici 2024 sono Elisa Giaccardi e Giulia Calabretta della Delft University of Technology. Il titolo da loro scelto per l’edizione 2024 dell’IID ad Amsterdam è “Design Next”. L’evento si è tenuto in inglese.
DESIGN NEXT
Il mondo è in crisi. Le sfide sono molte e intricate, spaziando dal cambiamento climatico e dal capitalismo della sorveglianza alla discriminazione algoritmica e all’ascesa di una società post-verità. I designer tipicamente aspirano a guidare una trasformazione positiva, eppure cosa succederebbe se la comprensione convenzionale del design contribuisse involontariamente ai problemi che cerchiamo di affrontare? E se la stessa natura del design, così come attualmente concepita, fosse parte del problema piuttosto che della soluzione? Questa riflessione ci spinge a rivalutare approcci e metodologie di design, incoraggiando l’esplorazione di percorsi alternativi che si allineino meglio ai principi della sostenibilità e dell’inclusività in un mondo profondamente interconnesso che non può più essere progettato solo per gli esseri umani. A guidare la discussione ci sono le professoresse Elisa Giaccardi e Giulia Calabretta della Delft University of Technology, che approfondiranno l’esplorazione di nuovi concetti di design e potenziali ruoli professionali. Unisciti a loro mentre discutono del panorama in evoluzione del design e del suo ruolo nell’affrontare le sfide globali contemporanee, moderate da Wing-Yan Man, curatore della TU Delft DDW.
Elisa Giaccardi è professoressa di More-than-human Design presso il Politecnico di Milano in Italia. Dal 2012 al 2023, è stata Professoressa di Design Post-industriale presso la Facoltà di Ingegneria del Design Industriale, TU Delft. Ha lavorato anche in Svezia, Spagna, Stati Uniti e Regno Unito. Giaccardi è ampiamente riconosciuta per i suoi contributi pionieristici al metadesign, ai processi di design collaborativo e alle metodologie di design aperto, e per aver aperto nuovi orizzonti nel campo del design oltre-umano. La sua ricerca è stata fondamentale nell’evoluzione di prospettive post-industriali e post-umaniste nei campi del Design e dell’Interazione Uomo-Computer (HCI). Attualmente, dedica i suoi sforzi a guidare DCODE (https://dcode-network.eu/), una rete di ricerca europea e un programma di formazione dottorale. Questa iniziativa mira a ridefinire il design nel contesto dei mondi oltre-umani, cercando di creare percorsi inclusivi e sostenibili per la trasformazione digitale della società.
Giulia Calabretta è professoressa associata di Valore Strategico del Design presso la Facoltà di Ingegneria del Design Industriale, TU Delft. La sua ricerca esplora l’intersezione tra design (strategico), gestione e innovazione, ed è stata pubblicata su diversi giornali accademici. È co-autrice del libro di successo ‘Strategic Design’ e del libro recentemente pubblicato ‘Design Leadership Ignited: Elevating Design at Scale’. Giulia è attualmente coinvolta in vari progetti di ricerca con partner del settore pubblico e privato che indagano su come il design possa essere utilizzato per un impatto commerciale e sociale. Nel suo attuale ruolo di Direttrice dell’Istruzione per la Facoltà, Giulia è attiva nel plasmare programmi all’avanguardia che preparano i futuri designer alle emergenti opportunità professionali.